CERTIFICAZIONE DI IDONEITA' ALLA PRATICA AGONISTICA

Il Centro di Medicina dello Sport "NUOVA DIMENSIONESPORT" eroga certificati di idoneità all’attività sportiva agonistica (art. 5 - DM 18/2/82) per tutti gli sport.

Gli accertamenti strumentali sono rigidamente standardizzati da protocolli ministeriali, ma la nostra politica è stata sempre quella di ADOTTARE E SUGGERIRE UN PROTOCOLLO di visita più possibile dedicato alle caratteristiche del singolo atleta/paziente. Nel nostro Centro, tutte le visite vengono eseguite con la registrazione del tracciato elettrocardiografico DURANTE lo step test (“gradino”): questo migliora molto l’accuratezza diagnostica della visita rispetto al protocollo standard proposto dalla normativa (ormai obsoleta) ed eseguito da tutti gli altri centri.

Comunque CONSIGLIAMO CALDAMENTE ai MAGGIORI DI 45 ANNI, a maggior ragione se fumatori, sofferenti di ipertensione arteriosa, diabete o molto ben allenati il TEST MASSIMALE AL CICLOERGOMETRO (“cyclette”) o su TREADMILL (tapis roulant). La non esecuzione comporta incompletezza dell’iter diagnostico. Attualmente più del 30% dei nostri pazienti maggiori di 40 anni opta per questo tipo di vista.

Per coloro i quali praticano sport aerobici (ciclismo, running, triathlon) e desiderano indicazioni sull’allenamento è possibile, CONTESTUALMENTE alla visita di idoneità, eseguire una VALUTAZIONE FUNZIONALE con misura del MASSIMO CONSUMO DI OSSIGENO e istituzione di un programma di allenamento personalizzato.

Protocollo della visita clinica Elettrocardiogramma durante Step Test Test al cicloergometro o al treadmill Valutazione funzionale e misura del VO2,max

Presentarsi alla visita con CODICE FISCALE, TESSERA SANITARIA, RICHIESTA DELLA SOCIETA’ (disponibile download) debitamente timbrata e firmata in ORIGINALE dal Presidente, CERTIFICATO effettuato almeno 11 mesi prima, TUTTO IN ORIGINALE. Campione URINE in apposito contenitore sterile raccolte al mattino.

La visita dura circa 15-20 minuti, durante il quale il paziente rimane nell’ambulatorio insieme al Medico Specialista e all’assistente di studio. Nel caso di atleti minorenni il genitore sarà sempre invitato a presenziare alla visita.

Il nostro protocollo prevede che gli accertamenti vengano rigorosamente eseguiti secondo la logica successione anamnesi-visita-spirometria-ecg; solo allora lo Specialista, sicuro che non sussistono controindicazioni, autorizza l’esecuzione dello step test. Il nostro protocollo non prevede visite “a rotazione” eseguite in altri centri!

L’anamnesi viene raccolta in forma strettamente privata. Per i minorenni non accompagnati si prega di compilare con la massima attenzione la scheda (se necessario download del modulo privacy-anamnesi).

La nostra politica è stata sempre quella di eseguire una valutazione clinica il più possibile dedicata al singolo atleta/paziente che vada oltre il semplice rilascio del “certificato”. Siamo convinti che la visita per il rilascio del certificato debba diventare l’occasione per una valutazione di Medicina Preventiva.

Sebbene i casi di non idoneità siano numericamente molti esigui, moltissimi sono i casi in cui il Medico può dispensare consigli su varie patologie non strettamente correlate con lo sport che necessitano comunque controllo e cura. La visita continua con l’esecuzione della SPIROMETRIA, dell’ELETTROCARDIOGRAMMA (ECG) A RIPOSO e dello STEP TEST o del TEST al CICLOERGOMETRO o al TREADMILL.

Siamo l’unico Centro che registra il tracciato elettrocardiografico DURANTE l'esecuzione dell'esercizio (step test).

Questo ci permette di individuare anomalie transitorie dell’ecg non visibili DOPO il termine dell'esercizio, come viene fatto negli altri centri. Durante l'esecuzione dello step test il tracciato elettrocardiografico a 12 derivazioni viene continuamente visualizzato tramite acquisitori wireless bluetooth di ultima generazione (clickecg Cardioline) e registrato su PC (cubestress Cardioline).

Il paziente/atleta pedala su una cyclette (cicloergometro) oppure corre su di un tapis roulant (treadmill).

Si inizierà da un livello di impegno fisico minimo per poi aumentare progressivamente la difficoltà e, conseguentemente, la fatica. Il termine dell'esercizio sarà deciso dal Medico in relazione ai parametri osservati. E’ nostra abitudine eseguire test realmente MASSIMALI, che arrivino a testare la massima capacità di esercizio dell’atleta. Questo accorgimento, secondo la nostra esperienza, aumenta di molto l’accuratezza diagnostica dl test stesso.

Contestualmente alla visita di idoneità, è possibile eseguire una VALUTAZIONE FUNZIONALE con misura del MASSIMO CONSUMO DI OSSIGENO VO2max e istituzione di un programma di allenamento e di una dieta personalizzati.

Il test viene eseguito sul cicloergometro o sul treadmill. L’intera visita dura circa 60 min. Viene eseguito un test incrementale (a potenza crescente) fino al raggiungimento della massima intensità d’esercizio, durante il quale viene monitorato l’elettrocardiogramma, misurate ventilazione polmonare e concentrazione dei gas espirati O2 e CO2 (con metabolimetro Cortex) e la concentrazione di acido lattico. La misura del VO2,max e l’individuazione della SOGLIA ANAEROBICA ci permettono di valutare la performance dell’atleta e di impostare un nuovo programma di allenamento realmente personalizzato e concordato con all’atleta.